Come fare i germogli

Come fare i germogli

La Dott.ssa Annarita Aiuto ci spiega in modo semplice come fare i germogli in maniera autonoma, in casa, facilmente.

Secondo la medicina cinese i germogli sono fondamentali per muovere gli accumuli a livello digestivo, che si formano più facilmente nei cambi di stagione e in particolare all’arrivo dell’autunno con la sua umidità.

Innanzitutto è importante sapere che si possono germogliare sia cereali che piante erbacee che alcuni legumi: lenticchie, fagioli mung (o soia verde), ceci. I cereali per germogliare devono essere integrali.

Esistono moltissimi semi da poter far germogliare per ottenere degli ottimi germogli commestibili. Forse i più famosi sono quelli di “soia”, molto usati nella cucina asiatica, ma ve ne sono molti altri con svariati gusti.

I germogli sono un “cibo vivo” ricchissimo di diverse sostanze nutritive essenziali, come vitamine e minerali, che difficilmente troviamo in questa quantità persino nella frutta e nelle verdure fresche. Utili per combattere i radicali liberi e ringiovanire i tessuti, per rafforzare l’organismo e migliorare la digestione. Oltre al loro alto contenuto di vitamine e minerali, contengono proteine e tante altre sostanze benefiche come enzimi, fibra e clorofilla. Con il processo di germogliazione la quantità di nutrienti presenti nel seme aumenta molto, fino a 100 volte rispetto al seme di partenza. Sono estremamente pratici in quanto i semi impiegano poco tempo per la crescita, poca energia e poche risorse per diventare germogli di uso alimentare.

Si possono germogliare semi di alcuni legumi, di cereali, di piante erbacee e di semi oleosi. La germogliazione permette di mangiare crudi i legumi che altrimenti andrebbero cotti; durante il processo si ha un aumento del contenuto di vitamine C e B e un miglioramento nella digeribilità delle proteine con una concomitante diminuzione dei fenomeni di flatulenza. Solo alcuni legumi (ceci, lenticchie e fagioli mung – anche chiamati soia verde) possono essere consumati crudi germogliati.

È molto semplice far germogliare i semi in casa in qualsiasi stagione. Dopo un preventivo lavaggio e un ammollo (dalle 8 alle 12 ore a seconda del tipo di seme che si fa germogliare) si procede con un abbondante risciacquo, al termine del quale i chicchi vanno posti in un recipiente aperto come un passino (colino), in modo da rimanere appena umidi. In commercio esistono anche dei germogliatori. A questo punto i chicchi vanno bagnati almeno ogni 12 ore. Per la maggior parte dei semi dopo un giorno compare il germoglio, si possono mangiare subito o lasciare crescere per qualche giorno, continuando a bagnarli. I germogli, a questo punto sono pronti e possono essere utilizzati come componenti di insalate. Si possono utilizzare anche cotti ma in questo caso perdono molti dei nutrienti prodotti durante la germogliazione.

Da un punto di vista bioenergetico i germogli aiutano a rimuovere i ristagni che possono crearsi a livello digestivo ad esempio causa di un’alimentazione troppo umida… per comprenderne meglio il significato potrebbe essere utile il libro “Alimentazione Taoista in medicina cinese” di Franco Bottalo e Annarita Aiuto.

Per acquistare il libro di Annarita Aiuto e Franco Bottalo clicca sul link qui sotto:

Alimentazione TaoistaAlimentazione Taoista
In medicina cinese
Franco Bottalo, Annarita Aiuto

 


Compralo su il Giardino dei Libri

 


 

I commenti sono chiusi.

Articoli recenti

Se hai trovato interessante quanto hai appena letto, forse ti piacerebbe leggere anche..

Info veloci

Chi è la Dott.ssa Annarita aiuto? 
Laureata in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, dopo sette anni..   Continua →

Cos'è l'alimentazione bioenergetica?
Gli alimenti non sono solamente un’insieme di principi nutritivi.. Continua →

Come migliorare la propria alimentazione?
L‘alimentazione è qualcosa di molto radicato nel vissuto di ciascun individuo... Continua →

Perchè è importante una consulenza di un esperto?
L’alimentazione è oggi un’ argomento molto dibattuto e le scoperte scientifiche in questo ambito sono in continua evoluzione...Continua →

Info utili

Perchè un'alimentazione salutare? 
Negli ultimi decenni ci troviamo di fonte ad un vero e proprio rovesciamento di paradigma... Continua →

Troppo bello per essere vero?
Mangiare è un piacere! Per me è uno dei piaceri più grandi... Continua →

5 motivi per cambiare alimentazione
In un’azione quotidiana e indispensabile come il mangiare...  Continua →

Decalogo orientativo per una sana alimentazione
Le 10 regole di base per portare il benessere a tavola... Continua →

Info

Alimentazione come prevenzione al tumore?
E’ ormai scientificamente provato da numerosi studi come lo stile alimentare della popolazione occidentale... Continua →

Come si svolge la visita in ambulatorio?
La prima visita dura solitamente un’ora e mezza...  Continua →

Prenota la tua visita
Non aspettare domani.. contattaci ora!

Seguici su
Facebook  Google+  Twitter  Instagram   Linkedin

Mostra social sharing
Nascondi social sharing